Notizie

Intelligenza artificiale che diagnostica Parkinson

Sviluppata Intelligenza Artificiale in grado di diagnosticare il Parkinson in pochi minuti. Per raggiungere questo obiettivo hanno collaborato Tencent, gigante della tecnologia cinese, e Medopad, società di tecnologia sanitaria londinese.

I ricercatori delle aziende hanno lavorato per “addestrare” un’Intelligenza Artificiale a riconoscere i sintomi del morbo di Parkinson. Si tratta di un software che, attraverso riprese video dei pazienti, riconosce i movimenti tipici della malattia, consentendone una diagnosi precoce. Ha partecipato alla ricerca anche il Kings College Hospital di Londra, che ha concentrato le sue forze nell’analisi video.

Il Dott. Wei Fan, capo del laboratorio di Intelligenza Artificiale di Tencent Medical, ha dichiarato: Tencent fornisce la tecnologia dell’Intelligenza Artificiale e la capacità dell’analisi video della funzione motoria del morbo di Parkinson. Queste saranno utilizzate nelle applicazioni mediche mobili di Medopad”. Medopad si occupa infatti di sviluppare app e dispositivi indossabili in grado di monitorare lo stato di salute del paziente. “Questa tecnologia –prosegue Wei Fan- può contribuire a promuovere la diagnosi precoce della malattia di Parkinson, screening e valutazioni giornaliere. L’obiettivo della collaborazione tra Tencent e Medopad è di contribuire a estendere il ruolo dell’Intelligenza Artificiale anche nell’osservazione di altri tipi di movimento, come sport ed esercizio fisico. In questo modo si potrebbe anche ridurre il costo della valutazione della funzione motoria.”

L’obiettivo delle due aziende è ridurre al minimo il tempo di valutazione della funzione motoria, passando da 30 minuti a soli 3 minuti. Con lo sviluppo del software, il test potrebbe essere eseguito utilizzando la tecnologia smartphone sviluppata da Medopad. Questo eliminerebbe la necessità di una visita in ospedale. La prospettiva condivisa delle due aziende è quella di unire le forze per cambiare il futuro della sanità. Fornendo i medici di tecnologie avanzate ed efficienti per prevedere le complicazioni dei pazienti malati di Parkinson, potranno aiutare moltissimi pazienti a migliorare le loro condizioni di vita.