Notizie

Virus Ebola torna a colpire con maggiore ferocia

Secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) c’è un alto rischio che il virus si diffonda oltre i confini del Congo. Allo stato attuale sono stati scoperti due casi vicino al confine con l’Uganda. Si tratta della zona nord-orientale del paese, che risulta problematica a causa della presenza di una fitta popolazione e di gruppi ribelli attivi.

Questi ultimi rallentano la campagna di vaccinazione con continue azioni di violenza, recentemente anche contro la città di Beni (nella provincia del Kivu Nord), dove si trova l’epicentro dell’epidemia. Il pregresso lavoro dei medici aveva ridotto i contagi settimanali da 40 a 10, ma gli attacchi subiti hanno notevolmente rallentato il lavoro e prolungato di molto i tempi per contenere l’epidemia, previsti inizialmente per 3 mesi.

Fino ad ora i dati che riguardano questo ultimo focolaio, contano 124 casi di ebola, di cui 71 morti. L’epidemia in atto conta già numeri superiori rispetto a quella passata, registrata sempre in Congo nella provincia di Equateur solo una settimana prima, che contava 54 casi di cui 33 morti. Le epidemie del virus, in Congo, si susseguono una dopo l’altra mettendo a rischio la salute di congolesi e operatori sanitari ( http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_1_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=notizie&p=dalministero&id=3447 ).

Tuttavia questi ultimi lavorano instancabilmente per contenere il più possibile il propagarsi del virus. Le informazioni aggiornate da parte dell’OMS si trovano ai link http://www.who.int/ebola/en/ e http://www.who.int/en/news-room/fact-sheets/detail/ebola-virus-disease .

Related Posts