Notizie, Salute e Benessere

Una video capsula per diagnosticare il cancro allo stomaco

Un team di ricercatori cinesi, guidati da Zhuan Liao del Changhai Hospital, ha testato su oltre 3.000 pazienti l’attendibilità di un esame alternativo per la diagnosi del cancro allo stomaco ottenendo ottimi risultati.

Lo studio è stato pubblicato su Gastrointestinal Endoscopy  e rappresenta un altro passo nel miglioramento dei servizi sanitari.

Una vera rivoluzione nel capo: passare da una fastidiosa gastroscopia a una piccola video capsula per effettuare uno screening pratico e veloce su vaste popolazioni asintomatiche. La capsula, a controllo magnetico e dotata di telecamera, è risultata totalmente affidabile nello studio cinese. Offre in più, rispetto alla classica gastroscopia, un notevole vantaggio: non richiede sedazione. Gli autori dello studio aggiungono: «La gastroscopia con video capsula controllata magneticamente è una modalità innovativa per l’esame dello stomaco in quanto non è invasiva, non richiede sedazione, è portatile e facile da eseguire, oltre ad avere un’accuratezza diagnostica paragonabile alla gastroscopia convenzionale».

Per lo studio sono stati osservati 3.182 pazienti adulti asintomatici con età media di circa 45 anni. I pazienti, sottoposti a esame con capsula tra aprile e dicembre 2016, in alcuni casi hanno scoperto ulcere o tumori sospetti. Lo 0.22% dei pazienti ha avuto una diagnosi di tumore allo stomaco in fase avanzata; lo 0.06% lesioni tumorali multiple. Le lesioni sono state individuate in diverse parti dello stomaco. Altre lesioni sono state individuate nel 17.8% dei pazienti sottoposti all’esame con capsula, mentre polipi benigni sono stati trovati nel 10.4% dei pazienti, ulcere gastriche nel 4.9% e tumori sottomucosa nel 3.6%. I pazienti che hanno avuto riscontro di queste malattie sono stati sottoposti a esami di approfondimenti come esofagogastroduodenoscopia classica e biopsia.

Related Posts