Notizie, Salute e Benessere

Allerta influenza di Capodanno

Come ogni anno torna il periodo dell’influenza.

Quest’anno già 500mila italiani colpiti, mentre il picco previsto per capodanno.

Secondo le previsioni dei medici quest’anno l’influenza avrà il suo picco a capodanno. Al Congresso Nazionale della Società italiana di medicina generale (Simg) tenuto pochi giorni fa a Firenze si è parlato proprio di questo. Lo scorso anno, nel 2016, il virus ha causato 2000 morti in più rispetto alla stagione del 2015, e ci sono probabilità che si ripetano gli stessi numeri. Il virus di questa stagione è meno aggressivo di quello precedente, ma colpirà più persone.

I medici consigliano di ricorrere al vaccino. Il vaccino può prevenire e lenire gli effetti del virus in più dell’85% dei casi. Attualmente gli italiani rispondono in maniera positiva alla campagna a favore dei vaccini. Claudio Cricelli, presidente della Simg, dichiara: “ La campagna vaccinale ha avuto nelle prime settimane un buon riscontro. Devono assolutamente immunizzarsi i pazienti colpiti da patologie croniche, cardiovascolari e respiratorie, anziani, bambini e donne in gravidanza”. Attenzione particolare è rivolta dunque ai soggetti più a rischio.

I dati della stagione passata contano 5 milioni di persone colpite dall’influenza solo in Italia. Quest’anno, per contenere i numeri, è attivo un piano di prevenzione vaccinale rivolto agli over 65. Per questa categoria di pazienti sono offerti vaccini per polmonite o altre malattie invasive da pneumococco e herpes zoster, che provoca il cosiddetto “fuoco di Sant’Antonio”.

I medici presenti al forum di Firenze, guardando ai dati registrati in Australia, dove il virus ha colpito il 25% in più di persone, paventano l’ipotesi che possa accadere lo stesso in Italia. Il vaccino consigliato dal proprio medico di fiducia potrà essere l’arma di difesa contro l’influenza per passare le feste in tutta tranquillità.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *