Notizie, Salute e Benessere

Controlli gratuiti di pressione, colesterolo e diabete

Ci sta a cuore il tuo cuore è l’iniziativa che vede impregnate per tutto il mese di novembre  600 farmacie di Apoteca Natura nella prevenzione gratuita delle malattie cardiovascolari. Nelle farmacie presenti nel sito di Apoteca Natura è possibile effettuare controlli gratuiti di pressione, colesterolo e diabete.

La campagna Ci sta a cuore il tuo cuore  è stata realizzata grazie alla cooperazione di Apoteca Natura, Società italiana di medicina generale e delle cure primarie (Simg), Associazione medici diabetologi (Amd) e al patrocinio della Federazione degli Ordini dei farmacisti italiani (Fofi). Con una semplice prenotazione è possibile effettuare controlli per la prevenzione di diabete, infarto e ictus. Insieme ai controlli, è distribuito un opuscolo informativo sulla salute cardiovascolare.

La campagna non è una novità, come infatti racconta Massimo Mercati, amministratore unico di Apoteca Natura: «Con la campagna Ci sta a cuore il tuo cuore dal 2012 sono stati effettuati oltre 135 mila controlli nelle nostre farmacie. Da quattro anni collaboriamo con l’Università Cattolica del Sacro Cuore per quantificare in modo scientifico il valore sociale, clinico ed economico della prevenzione cardiovascolare, e l’importanza dell’impegno del farmacista in un percorso sistematico che va dalla propria formazione all’integrazione col medico fino all’utente finale». Da diversi anni, i risultati della prevenzione sono confrontati per evidenziare fattori di rischio modificabili e parametri clinici delle persone che hanno partecipato alla campagna di prevenzione. Lo studio è realizzato dalla sezione di Igiene dell’Istituto di Sanità Pubblica dell’Università Cattolica di Roma.

I risultati della prevenzione sono stati positivi, come dichiara Andrea Poscia, uno degli autori dello studio:«Abbiamo riscontrato un aumento del consumo di frutta e verdura e dell’ attività fisica, mentre sono diminuiti i fumatori . Nelle persone con un maggior rischio cardiovascolare, inoltre, c’è stata una significativa riduzione della pressione arteriosa e della colesterolemia, l’1,5%, poi, ha iniziato una terapia antipertensiva». Inoltre gli studiosi stimano che la prevenzione attuata su 135 mila persone possa evitare circa 200 eventi cardiovascolari, come ictus e infarti.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *