Fare giardinaggio fa bene alla salute dei bambini, lo studio che lo conferma

Il contatto con la natura anche attraverso la scuola migliora notevolmente la salute. Uno studio osserva la relazione tra attività di giardinaggio e peso nei bambini tra 9/10 anni.

Stare a contatto con la natura fa bene, è assodato. Giardinaggio, respirare aria pulita, stare lontani dai rumori della città e concedersi un po’ di relax in mezzo al verde è tra i modi migliori per eliminare lo stress della città.

Uno studio pubblicato sul Journal of Nutrition Education and Behavior condotto nell’ambito del programma Shaping Healthy Choices (SHCP) ha dimostrato che i bambini in sovrappeso che praticano regolarmente giardinaggio hanno maggiori probabilità di perdere peso.

Le ore passate a coltivare piante e fiori hanno migliorato la salute degli studenti. Lo studio ha osservato 230 bambini tra i 9 e i 10 anni in quattro scuole della California che si sono dedicati al giardinaggio, e ha mantenuto un gruppo di controllo di 179 bambini che non ha praticato nessun corso.

Cosa hanno fatto, praticamente, i bambini? Gli studenti hanno avuto il compito di crescere e curare ognuno le proprie verdure. Una volta giunte a maturazione, le hanno raccolte. Alcune sono state cucinate e servite a mensa, mentre altre sono state portate a casa.

Lo studio evidenzia come l’indice di massa corporea e la circonferenza della vita sia migliorato negli alunni in sovrappeso o obesi, passando dal 55,6 al 37,8%. Questi risultati, per il breve lasso di tempo dello studio, sono ottimi. Suggeriscono che questo metodo dovrebbe essere applicato a tutte le scuole per i molteplici messaggi positivi che trasmette: la cura di sé attraverso l’amore per la natura, lo sviluppo di importanti concetti legati alla nutrizione, l’arte della pazienza, il lavoro e l’impegno che si celano dietro una “semplice” zucchina.

Leave a Reply